Translate

lunedì 15 luglio 2013

IL PRIMO BACIO

Donald Zolan - First Kiss
Mio figlio ebbe un primo amore all’incirca all’età di 3 anni e l’aveva vissuto con tanta naturalezza e con tutti gli sghignazzamenti nostri e dei vicini. La teneva per mano, era dolcissimo con lei, nulla più.
Aveva invece circa 5 anni quando nella stessa spiaggia, stesso mare delle sue estati, perse completamente la testa per tale Chiara, milanese, molto carina.
La guardava adorante e nel giocare era sempre molto servile, steso a tappeto, innamorato perso.
L’estate finì, facemmo i bagagli e lasciammo la spiaggia con i soliti “ciao, ci si vede l’anno prossimo”.
Dal retrovisore dell’auto vedevo mio figlio mesto e imbronciato e la nonna a fianco lo stuzzicava credendo fosse per il dispiacere delle vacanze finite.
No, non era quello. Arrivati a casa dalla nonna, lei salì e noi intanto scaricavamo le masserizie. Fu davanti all’ascensore che il mio bambino sbottò: “Mamma, aspetta, io ho un problema … non so baciare. Non so baciare con la bocca aperta come fanno nei film”.
Aveva la voce strozzata in quella pesantissima confidenza, chissà quanto ci aveva rimuginato sopra.
“Mamma mi puoi insegnare a baciare così il prossimo anno posso baciare la Chiara ?”.
Non puoi scoppiare a ridere davanti ad un piccolo che è travolto da una tempesta che non riesce ad arginare, ma la mia mascella quel giorno fece un grande sforzo a rimanere in sede.
Me lo abbracciai e me lo coccolai il mio piccolo. Cercai le parole per rimandare le fatidiche prove pratiche e un'altra estate arrivò.
Galeotte furono le cabine della spiaggia dalle quali il mio piccolo innamorato riemerse con il viso paonazzo ed un sorriso da santo beatificato. Mi raggiunse all’ombrellone e con grande complicità mi sussurrò all’orecchio, abbracciandomi,  “Mamma l’ho baciata” mentre il viso diventava ancora più paonazzo e affondava sempre più dentro il mio collo.

Come posso dimenticare quel primo bacio ?

22 commenti:

  1. Risposte
    1. Sì, veramente ! Mi intenerisco ancora oggi a ripensare a quel giorno e vedo ancora quel faccino agitato e rido ancora pensando all'innocenza e alla naturalezza con la quale mi chiese di insegnargli a baciare con la bocca aperta! Non posso dimenticare nulla di quei momenti.
      Ciao.

      Elimina
  2. E pensare che per poterla baciare organizzai un gioco a PEGNI. Ho sempre RUBATO i BACI, come quando LE FECI chiudere gli occhi, simulando qualcosa da toglierLE dalle palpebre.
    Eppure un MIO BACIO non è stato mai rifiutato. O ricordo MALE?
    ANZI SONO IO adESSO che li RIFIUTO.
    Per ESPERIENZA o per SCOTTO?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh se rubavi baci ma nessuno te li rifiutava, ciò significa che alla fin fine non rubavi ma semplicemente prendevi quello che in un qualche modo (con sottintesi o atteggiamenti) ti veniva offerto.
      Mi spiace che tu adesso li rifiuti e spero per te che non sia in assoluto. Forse semplicemente non ti interessa l'offerta. Penso che se si presenta "l'offerta" giusta, sia difficile rifiutarsi (salvo che uno non abbia l'imbarazzo della dentiera.... scusa ma la battuta ci stava per alleggerire).
      Ciao.

      Elimina
    2. La BATTUTA potrebbe essere giusta ma non per me che HO ancora TUTTI i denti -1 = 27. Quelli del GIUDIZIO non li ho mai avuti (colpa dell'EVOLUZIONE). Tu a PELI come sei MESSA?
      I mei BACI, come gli ABBRACCI vengono OFFERTI e li ACCETTO volentieri ma in SENS SPIRITUALE. Tu come ACCETTI la legna? Così come viene?

      Elimina
    3. Ma dai! Davvero? Anche tu! Nemmeno io ho mai avuto i denti del giudizio e non so cosa vuol dire fare la ceretta. Qualcuno mi disse che incarnavo la donna del futuro (senza i denti che nella preistoria servivano per addentare carni dure, senza peli che servivano per difendersi in modo naturale dal freddo).
      Però sei il primo che sento, oltre a me, che non ha dovuto sottoporsi al supplizio dei denti del giudizio; pensavo sempre di essere un po' fuori dal normale io e non ho mai creduto molto alla storia della donna del futuro.
      Comunque mi sono sempre divertita (forse ho peccato di sadismo ...) a vedere le altre che si sottoponevano alle torture delle cerette o armate di rasoi (e poi ho risparmiato un sacco di soldi).

      Elimina
    4. Mica HAI anche la TESTA a LAMPADINA e pure senza capelli? Ci sono anche altri segni per NOTARE l'EVOLUZIONE in un CORPO ..., ma mi verGOGNO a dirle.
      Le rughe devi TENER-TELE, in VECE! Ma per colpa TUA e del FUMO.

      Elimina
    5. Oh no, mi mancherebbe solo la testa a lampadina. Per carità! Se ti vergogni a dirli non me li dire perché mi sa che dovrei cancellare il commento. Magari visto che dici che ce ne sono altri, farò una ricerca su Internet sull'argomento e vedo che cosa ne viene fuori. Hai sempre ragione (innegabile!) sul fumo, ma frena un attimo. Guarda che anche chi non fuma le rughe ce le ha. Ho amiche non fumatrici che stanno messe molto ma molto peggio di me con qualche anno in meno di me. Fa parte della vita: si invecchia e io sto invecchiando. Punto. Ho accettato serenamente le varie tappe della vita e vivrò pure questa; basta farci il callo. Ogni frutto ha la sua stagione e da me è arrivato l'autunno, ma anche l'autunno è pieno di colori.
      Ciao

      Elimina
    6. Esiste anche una evoluzione del PENsiero, visto che ereditiamo dai nostri GENItori l'evoluzione in atto. Pertanto non lo dico come sarà il MEMBRO del FUTURO. Per quando riguardano le rughe e la mancanza elasticità della PELLE, compreso le SMAGLIATURE e le grinze che anche un BAMBINO appena nato ha sulla fronte e nell'interno arti, mi riFERISCO al FUMO in genere. Il fumo aspirato da FATTORI esterni fa male anche alle donne incite o a FETI di AVI fumatori di sigarette, sigari o CIMIniere. Se non PENSI tanto non ti accenderà la lampadina in testa e poi cerca di camminare e muovere più le braccia se non vuoi che si strofizzano.

      Elimina
    7. Sull'evoluzione del pensiero ci devo pensare .. non sono preparata per risponderti. Hai ragione sui bambini; è un falso quando dicono "liscio come la pelle di un bimbo appena nato", in effetti sono grinzosi. Io appena ho saputo di aspettare mio figlio ho buttato le sigarette immediatamente e non ho fumato per 2 anni. Verissimo comunque che oltre ai danni delle sigarette ci sono i danni degli scarichi e di non so quante porcherie che galleggiano nell'aria.
      Cammino tanto e ti assicuro che tra l'orto, casa mia, casa di mio figlio e quella di mio padre le braccia le muovo, eccome se le muovo; dubito fortemente che si atrofizzino (anzi forse prima o poi mi scoppierà una vena!). Ciao.

      Elimina
    8. Sicuramente. Gli ictus, trombosi e infarti sono diffusissimi nei fumatori.

      Elimina
    9. Vero, ma sai fatalmente è vero anche che pure chi conduce una vita sanissima può essere colpito dall'imponderabile.
      Mia nonna morì negli anni '70 tra mille tormenti per un tumore e aveva poco più di 60 anni. Non aveva mai toccato una sigaretta, viveva in campagna, mangiava solo carni degli animali che allevava e ortaggi che coltivava. Ma il tumore non la risparmiò. L'altra mia nonna morì a 65 anni con un colpo al cuore fulminante; non aveva mai fumato, né bevuto, presto a letto e presto in piedi, anche lei nata e vissuta per la maggior parte in campagna.
      Quindi non esiste un assioma tra sanità e stile di vita.
      Questo non giustifica le mie sigarette, ma se penso che vi sono malattie ancora con incognite come l'alzheimer, la sla, il parkinson, il tumore, mi viene da dire che spero anche io di avere un colpo al cuore fulminante.

      Elimina
  3. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. PECCATO ... me lo SONO PERSO ... questo BACIO.

      Elimina
  4. Ti riSPONDO QUI in coDICE per eVITAre che il PADRONE del POSTo filtri o anNULLI quello che non vuole farti sapere.
    Chi mente deve avere una grande memoria!
    E ti assicuro che anche un DIO CADE qualche volta.
    Per questo, DOPO la MIA ESPERIENZA, ho capito le SCRITTURE. In poche parole non sono le scRITTUre che si sPIEGAno la VERITA', ma ti racCONTAno i TRAnelli.
    IO, per PRIMO, MAN-TENGO le diSTANZE verso chi si fida di me. Come un AGENTE SEGRETO lo avVERTO che potREI IO STESSO ESSERE stato INQUINATO per poter FARlo CADERE nella RETE dell'AVIDO MERCENARIO.
    Non so se mi sono spiegato.
    Hai ragione! C'è chi sa USARE gli OCCHI per ingannarti.
    Il VITUALE è un LUOGO TERRIBILE.
    Ci si può PERDERE per SEMPRE ma SALVARE per SEMPRE.
    E' un BUON LUOGO di ALLENAMENTO per la VITA REALE.
    La VERITA' comprendere anche le COSE e gli INDIVIDUI INVISIBILI.
    Per questo IO RESTO ANONIMO anche se vogliono ... mi scovano, ma almeno POSSO mentire.
    Cosa possono farmi?
    Il CORPO a PEZZETTINI per non farmi riTORNAre?
    SANNO che non è il CORPO da FERMARE ... ma lo SPIRITO.
    Ma vi prego ... non vi legate da SOLI e non sentite che teme di rimanere SOLO in questo FALSO MONDO di PASSAGGIO.

    Si può anche con un tranello far chiudere gli occhi ma un BACIO CASTO e VERO chi può riuscire a MENTIRLO?

    Ce l'hai la MENTA nel tuo ORTO?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vero: chi mente deve avere una grande memoria, ma chi entra nel virtuale calandosi in un altro personaggio ha certamente la voglia e l'auto-convincimento di essere quel personaggio, in più ha il fattore tempo dalla sua, ossia il tempo di meditare una risposta e crearla ad hoc. Cosa che non succede nel rapporto diretto sul campo.
      I miei occhi, al contrario, non ingannano: posso ingannare con la voce e con la gestualità, ma purtroppo i miei occhi mi tradiscono e dicono sempre la verità. I miei occhi sono il "classico libro aperto".
      Mi fido sull'affermazione che il virtuale sia un luogo terribile, ma per me resta un pezzetto minuscolo e molto marginale della mia vita. L'ho detto e lo ripeto che resta un gioco per me, quindi anche se c'è il famoso detto "MAI DIRE MAI", io ti dico che MAI mi interesserà conoscere veramente chi c'è dall'altra parte della tastiera. Non me ne frega una ceppa.
      La mia vita è già bella pienotta così e non mi serve concretizzare conoscenze strette sul web: a che pro?
      Mi piace scherzare, commentare, rispondere ma poi spengo il PC e finisce lì.
      E' uno stimolo per me, perché ad esempio amando la fotografia, ora sto più attenta a cogliere certi particolari per trasformarli in righe di scrittura.
      Io non ho cadaveri negli armadi; se qualcuno ce li ha che se li gestisca da solo.
      Che il virtuale possa salvare ho qualche dubbio ....a me fa compagnia di tanto in tanto e mi permette di sfogare la voglia di scrivere (per tutta la vita ho scritto solo menate commerciali osannando o calmando i clienti, adesso finalmente posso esprimermi con il mio linguaggio senza le catene della professione).
      Non sono nemmeno convinta che sia un allenamento per la vita reale; io vivo la vita reale ogni giorno per tutto il giorno, ma francamente fino ad ora l'avere un blog e ricevere o fare commenti, non ha cambiato nulla della mia vita.
      La sera la luce si spegne e si dorme senza pensare a chi ha scritto nel blog (sarà perché sono nata sotto il segno dell'Acquario e viviamo in un mondo tutto nostro ??? Boh).
      Ho vissuto tempeste terribili, ho navigato in mari agitati, ho dovuto vivere avanti un passo rispetto all'età che avevo, ho dovuto vivere spesso dimenticandomi delle mie necessità e dei miei desideri per sorreggere zaini pieni di pietre che dovevo trasportare sulle montagne.
      Dopo tutto questo, credi veramente che me ne frega qualcosa di chi va sbatacchiando su una tastiera ??? La vita è un'altra, non è né il mio blog, né quello di qualcun altro.

      Confermo: un bacio vero lo riconosci a occhi aperti o chiusi che siano. Un piccolo gesto che racchiude la verità del corpo.
      Non ho la menta perché non la uso mai in cucina (l'avrei messa solo perché ha un'azione repellente verso i topi, ma è più teoria che certezza).
      Ciao

      Elimina
    2. Vabbè ... sai il fatto TUO.
      Vuoi avere l'ultima parola.
      Va BENE 7 e 1/2?
      Stai sola attenta a non essere riconoscibile nella REALTA'.
      Girano certi tipi sul web. E' pieno di maniaci.
      Non hai sentito i consigli della POLIZIA?
      Fai bene a mettere il BURQA, ma non per le rughe.
      Io te lo detto.
      E non ti contraddire.
      Per me se non fosse per la VERITA' sulla PAROLA e i venditori di SPIRITO ... non passerei un solo minuto nel virtuale.
      E' pur vero che poi mi faccio prendere la MANO come se fossi nella REALTA'.
      Vedi il rapporto che ho con te ... che mi dai niente di SPIRITUALE.
      E' scritto che gli OCCHI sono la LUCERNA del CORPO e la FINESTRA dell'ANIMA.

      Elimina
    3. Dire che voglio avere l'ultima parola non sa di buono, diciamo che sono combattiva e sostengo i miei convincimenti, ma sono sempre pronta a chiedere scusa se sbaglio e quindi ti prego di non scambiarmi per una presuntuosa.
      Mi colpisce sempre quando mi parli di maniaci: no, non ho sentito i consigli. Ti posso chiedere la cortesia di darmi qualche sito di riferimento dove io possa leggere cosa succede ?
      Ti confesso che in questo forse pecco veramente di ingenuità perché non riesco nemmeno ad immaginare nulla sull'argomento.
      A proposito: non ti posso dare nulla di spirituale perché io non sono qui per dare qualcosa a qualcuno. Io sono qui per mio diletto e se quello che scrivo o le foto che metto possono dare un minuto di allegria o di riflessione, un sorriso, un interessamento per qualche argomento che tratto, ebbene sarà il lettore ad aver preso qualcosa, ma non certo perché io quel qualcosa l'ho scritto con intendimento di dare.
      Considera il mio blog al pari di un self-service ma senza le casse all'uscita; niente bancomat, niente carte di credito, niente punti fedeltà. Ciao

      Elimina
    4. Ma proprio per questo mi piace svolazzarci dentro. Mi sembra un piccolo paradiso terrestre.
      Ti avvertirò in merito. Sono stato mandato QUI da te dalla PIETA' celeste.

      Elimina
    5. E allora tieni a mente che come Angelo il tuo compito è guidare, proteggere e consigliare. Ma ricorda sempre che io ho (ne sono certa) già un Angelo. Te lo dissi: è un po' distratto, forse pigro, ma arriva sempre e non mi ha mai fatto mancare una carezza sul cuore: SEMPRE.
      Però mi piace pensare di averne più di uno e se sei veramente un Angelo, prima o poi me ne accorgerò.
      Intanto dammi una mano a capire questo caspita di web pericoloso, così previeni ogni mio possibile inciampo.
      Te lo chiedo per cortesia ... Buona notte Angelo e svolazza pure finché vuoi, tanto qui le piume non le perde nessuno.

      Elimina
    6. Ci SONO angeli e ANGELI. Non conosci le LORO schiere? ... nemmeno i CORI?
      Un angelo di un PRIMO CIELO può ostacolare l'ARRIVO di UNO DAL SETTIMO?
      Il TUO è un ARCAngelo? ... un PRINCIpato? ... non penso proprIO che sia un CHE...RUBINO.
      Ma la MAMMA non ti ha insegnato NIENTE?
      Ad esempio di non raccontare le COSE PRIVATE di CASA agli sconosciuti?
      Basterebbe dire ad un amico su FB che andrà in vacanza con i suoi per una settima in un certo periodo ... dicendo PURE la distanza da CASA sua ... e vedrai di certo che al ritorno ... FORSE forse troverà SOLO i MURI, se non è un PRE-fabbricato.
      SVEGLIA!
      Non accettare mai appuntamenti da chi hai conosciuto nel VIRTUALE.
      Ci sono ANGELI dappertutto, ma MOLTO ... sCADUTI nelle TENTAzioni del MONDO.

      Non devi fidarti di nessuno e nemmeno di TE STESSA ... PREsUNTUOSA!

      Elimina
    7. Ingenua sì, ma non a quei livelli. Fino a non svelare quando vado in vacanza ci arrivo pure io (ci sono andata, ma l'ho raccontato dopo che sono tornata). I miei racconti, se ci fai caso, sono sempre su fatti avvenuti nel lontano o recente passato. Di progetti parlo solo quando parlo dell'orto, ma non credo che sapere che seminerò delle zucchine sia svelare grandi segreti.
      Sulle conoscenze ti ho già detto che non me ne frega niente di farne; mi ripeto: a che pro? Che me ne frega di conoscere una di Roccacannuccia o di Trapani? Ho superato l'età in cui si crede di poter intavolare amicizie a distanza e coltivarle. Ne ho perse fin troppe per la strada per crederci ancora.
      Dammi altri suggerimenti, perché questi non bastano.
      Il mio Angelo non so chi sia e a che livello stia né conosco le schiere o i cori. Se mi indichi qualche libro che ne parli, ti giuro che lo acquisto e mi documento.
      Mi fido di tutti, ma so tirare i freni e svoltare anche bruscamente quando uno meno se lo aspetta. Sono bravissima anzi super a troncare qualsiasi rapporto quando mi frana la fiducia in una persona e generalmente la spiazzo perché non torno mai sui miei passi e pago con la terribile moneta dell'indifferenza (che è peggio dell'odio).
      Mi fido poco di me e mi metto sempre in discussione e sono inflessibile e mi castigo e mi maledico e mi insulto quando sbaglio (mentre con gli altri sono accondiscendente e perdono fino all'inverosimile).
      E piantala di darmi della PRESUNTUOSA.
      Ciao Angelo dispettoso.

      Elimina