Translate

domenica 1 settembre 2013

PAURA DI VOLARE

Sarò breve: ho una maledetta paura di volare.
Nonostante io abbia preso tanti aerei, ancora non ho vinto la paura di volare.
Fra un po' dovrò prendere un aereo e di solito nei giorni che precedono i miei voli aerei, trasmettono sempre alla TV uno di quei film della serie Airport (o film similari con disastri aerei).
La cosa ha sempre fatto salire la mia ansia, ma col tempo, visto che ne sono sempre uscita viva, ho quasi interpretato questa "coincidenza" come un esorcizzare la situazione.
Non riesco a guardare la TV in questo periodo e poi ci sono così tanti canali che non posso verificare se veramente trasmettono un Airport da una qualche parte.
Per sicurezza, scaramanticamente occupo questo spazio dedicandomi uno spezzone del film AIRPORT '80 (non vorrei mai che rompendo la tradizione si rompesse anche qualche pezzo di aereo) e se questo blog continuerà a essere foraggiato, significa che sono sopravvissuta anche stavolta. 
Questo video è dedicato a ME; che botta di allegria!



video
                                                                                          http://www.youtube.com/watch?v=SK00QlWms3E

8 commenti:

  1. Cara marilena, un pensiero di paura quando saliamo su un aereo credo che passi nella testa di tutti, dall'altra parte è un mezzo di trasporto che la maggioranza di noi utilizza solo ogni tanto e quindi riflettiamo di più su quello che stiamo facendo. E' inutile che ti ricordino che l'aereo è il mezzo di trasporto più sicuro. A me la paura passa appena salgo, perché mi piace tantissimo volare, anzi per me fa parte del divertimento della vacanza, e va apprezzato il fatto che ti consente di poter arrivare velocemente in posti dove in altro modo non potresti arrivare. Buona vacanza e non pensare ai disastri, pensa ai milioni di persone che ogni giorno sbarcano sani e salvi da un aereo.Brunella

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Brunella. Tutto quello che dici è sacrosanto e vero; la parte razionale di me ti dà ragione, ma la paura comincia a salire e faccio sempre i pensieri più funesti. Chiedo sempre un posto sul corridoio e per carità che non mi mettano vicino ad un finestrino, sto protesa con l'occhio fisso verso la cabina e mi chiudo nel totale silenzio odiando tutti quelli che gioiosi dicono "guarda che bel panorama". Se poi becco un vuoto d'aria il cuore sale in gola e saluto mentalmente tutti i miei cari. Purtroppo è così. Continuo a sfidare questa mia paura e penso che sia già importante non farsi vincere da essa, ma tu sapessi come tremano le gambe quando scendo !!Mi ci vogliono un paio d'ore per riprendermi.
      Comunque spero che poi la vacanza cancelli tutto (fino a quando prenderò quello di ritorno). Ciao. Marilena

      Elimina
  2. Cara Marilena!!! ascolta bene quello che ti dico! Prima di tutto nessun aereo si è fermato in celo:)
    secondo in un modo o nell'altro arriva sempre a terra:) per finire di che cosa ti preoccupi! Tanto l'aereo non è mica tuoooo:))) Scusami di queste battute ma lo faccio sempre con quelli che hanno paura di volare...
    Prendila sempre con un sorriso cara amica.
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tomaso, mi hai fatto ridere. L'aereo non è mio, ma la valigia sì: se ci schiantiamo spero non mi rovinino quelle 2 magliette che mi piacciono tanto :).
      Cerco di sorridere per forza, come al solito, ma tanto ho paura lo stesso. Poi l'affronto, ma quando scendo dalla scaletta mi sembra sempre un miracolo. Ciao. Marilena

      Elimina
  3. Ciao Marilena come al solito io arrivo sempre secondo il mouse più veloce del web e sempre lui, il grande Tomaso,
    e io volevo dirti semplicemente quello che ti a detto lui e in più augurarti un volo lieto e tranquillo e pensa sempre che l'aereo non e tuo ciaooo!!!
    Tutti abbiamo paura basta non pensarci:))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Tiziano ... vi state proprio divertendo :)!! Mi prendo l'augurio, ma non ci credo che abbiamo tutti paura, vedo gente che è euforica e non vede l'ora di incollarsi al finestrino. Io sembro una mummia egizia e se ci fosse silenzio attorno a me si sentirebbe solo il rumore del mio cuore che corre all'impazzata.
      Comunque per scaramanzia mi sono già guardata tutti i video su youtube di Airport (anche quelli in ungherese, tanto non serve capire la lingua, basta vedere il terrore e il disastro e si capiscono). Ciao. Marilena

      Elimina
  4. ...quanto ti capisco cara.. la paura di volare è una delle tante che ho. forse una della più forti.
    come te lo prendo abbastanza, vivendo lontana da casa, eppure è sempre un'angoscia!
    se ti va, fai un giro nel mio nuovo blog, si parla proprio di paura e somatizzazione! http://diariodiunamalataimmaginaria.blogspot.it/

    Buon viaggio! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io ne ho dovuti prendere tanti per motivi di lavoro e quindi la scelta si imponeva: o li prendevo o non potevo fare quel lavoro (e dovendo PER FORZA mantenermi, cedevo). L'euforia quando scendo viva è impagabile e cerco sempre di ricordarmi questo momento dimenticando il gelo che provo mentre decolla e mentre si libra in aria.
      Ti ho lasciato un commento nel tuo blog. Ciao :)

      Elimina