Translate

mercoledì 26 marzo 2014

E VA BENE: parliamo di corna

Non ho guardato il Festival di Sanremo, non lo guardo da anni, ma è inevitabile che abbia sentito lo strascico di certe polemiche e naturalmente alcune canzoni che radio e TV si affannano a riproporre.
Quando ho sentito la canzone di Renga “Vivendo adesso”, d’impatto l’ho trovata orecchiabile e gradevole; confesso che ci ho messo un po’ a comprendere che si parlava di CORNA !!
Parole molto dolci, ma pur sempre di corna si tratta.
Poi ho saputo che il testo lo ha scritto Elisa e mi sono detta che almeno una variante sull’argomento c’è stata.
Sì, perché io sono rimasta a Patty Pravo che mentre si rotolava tra le lenzuola con un altro, si struggeva e si pentiva “Pazza idea di far l'amore con lui pensando di stare ancora insieme a te!”. Mentre la più morigerata Signora Lia di Baglioni veniva esortata “Stasera stai con tuo marito, sta' tranquilla che non sa che l'hai tradito....... lava i piatti, asciuga il viso, non ci pensare più”.

E sull’altro fronte gli uomini traditori, con la canzone regina dei Pooh che dichiaravano, beninteso dopo aver consumato,: “mi dispiace devo andare il mio posto è là;  il mio amore si potrebbe svegliare” salvo poi tanti anni dopo non cadere in tentazione ma solo per la donna del loro amico, quella l'hanno graziata.  
Poi gli smemorati dell’Equipe 84 “Seduto in quel caffè io non pensavo a te … Poi d'improvviso lei sorrise e ancora prima di capire mi trovai sottobraccio a lei .....”.
Il Morandi era più aperto, forse complice questa nostra terra emiliana, e si confessava sempre “ritornerò in ginocchio da te, l’altra non è niente per me” e le altre (recidivo) a seguire. 

Insomma un gran zibaldone dove ci sono donne che soffrono le pene dell’inferno nel tradire o si fanno scoprire nel tradimento e uomini sbadati che mentre prendono un caffè, incappano in una lei che per qualche ora fa perdere loro la memoria e si ritrovano, loro malgrado, poveri esseri fragili,  nella rete di ammalianti signore che poi ripudiano non appena hanno consumato riacquistato la memoria.
Mi sembra che almeno questa canzone riequilibri un po’ il rapporto. Sì è vero, si parla di corna e non sono mai piacevoli, ma almeno i due in questione stringono un bel patto consenziente e non si raccontano balle: “Tu ed io soltanto. Il fuoco e le fiamme a dire che stiamo solo facendo sesso. Tu amami ora come mai, tanto non lo dirò. È un segreto tra di noi.  Ma vorrei soltanto tu fossi già sicura che stiamo solo vivendo adesso”.

Questa canzone è una rivalutazione (si può dire?) delle corna che si aveva la sensazione fossero pure in calo. Sarà il logorio della vita moderna, sarà la crisi, sarà che forse l'uomo non ce la fa più a gestirne due alla volta e con il caffè dell’Equipe 84 non va più da nessuna parte, sarà che le donne sono troppo impegnate tra lavoro, figli, palestra, amiche, corso di bricolage, che alla fin fine trovare due che se la spassano e non stanno a tormentarsi o interrogarsi o pentirsi, beh, l'ho trovato in un certo senso liberatorio. 
Saranno anche corna, è pur anche vero che le disapprovo (che bravina che sono a dirlo così elegantemente), ma almeno non sono corna lamentose, piagnucolose e piene di (finti) rimorsi; questi due si incontrano, si promettono di tenere tutto segreto, fanno quel che devono fare e arrivederci e grazie.
Niente più "non son degno di te" "in ginocchio da te" "perdono" e altre amenità di smemorati. Come dice la canzone "Un nuovo modo di vedere le cose".
video

34 commenti:

  1. Mi viene in mente il marito della Mussolini. Penso alle donne malate, senza speranza, mentre i mariti si assicuravano il futuro con le badanti, o peggio ancora illudendo qualche donzella ...virtuosa.
    All' ospedale di Verona ho visto molte donne non dormire di notte per curare il marito, mai viceversa, o raramente.
    Chi illude spudoratamente, chi tradisce volgarmente, chi vive nel ricordo immacolato per non avere rimorsi, per me può mettersi un cappio al collo.
    Alle illuse ingenue, non resta che leccarsi, ancora, e ancora le ferite.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Disapprovo il tradimento e l'ho scritto; in realtà sono spietata nei confronti di chi tradisce.
      Ma sono anche abbastanza realista per rendermi conto che nella vita esiste pure questo. Non penso che Elisa nello scrivere quel testo volesse essere irriverente nei confronti della Mussolini e di tutte le donne o gli uomini (tieni presente che nella canzone tradisce lei, ma tradisce pure lui .. entrambi manterranno il segreto, recita la canzone).
      Io ci ho un po' giocato e forse devi cogliere la sfumatura che sta in una parola: IPOCRISIA.
      Ci sono coppie dove si sa perfettamente che c'è chi tradisce, ma fingono nulla per non affrontare con coraggio una separazione. Ci sono donne e uomini che si fanno trattare come zerbini ben sapendo che il proprio partner ha da anni una tresca fuori casa.
      Io durante un viaggio ho pure assistito ad una giovane coppia con bambino e lui si era portato in viaggio pure l'amante: andava in camera da lei durante il pomeriggio quando la moglie portava a fare il sonnellino il piccolo.... più schifo di così !!!
      Ho visto il sessantenne abbandonare moglie e figlia invalida per una rumena giovane alla quale ha pagato l'appartamento, salvo poi rientrare in casa quando è finito sulla sedia a rotelle e la giovane rumena si è sbarazzata di lui.
      Ne ho viste di cotte e di crude, come si suol dire. Ma come ti ho detto io ci ho giocato: meglio un Renga che quelli che si prendono una donna (Pooh, Morandi, ecc,) e poi la liquidano dicendo che è stato uno sbaglio, uomini che sono traditori 2 volte: della propria donna e della donna con cui l'hanno tradita.
      Quanto agli uomini, devo dire che ne conosco alcuni che ammiro immensamente, che fanno cose che non ho visto fare alle donne: in cima alla lista metto un mio amico che si cura della propria mamma inferma dalla A alla Z e se la coccola e se la porta in vacanza passando con lei il suo tempo e sua moglie si è fatta discretamente da parte senza esigere tempo o attenzioni, ma rispettando quello che suo marito fa per la madre.
      Il discorso è lungo, lunghissimo, ma non parlare solo di illuse ingenue, perché purtroppo il tradimento non è un esclusiva degli uomini. Anche le donne si danno da fare e ti risparmio l'elenco di ciò a cui ho assistito. E come ho detto, io non ci vado morbida nei giudizi, ma io sono io e posso solo gestire la mia vita e la vita del mio piccolo nucleo. Non posso condizionare o interferire nella vita degli altri. Però posso dire che odio l'ipocrisia e questa canzone almeno non inneggia alla solita ipocrisia del "mi sono distratto, è stato un momento, non sapevo quel che facevo, ecc.". Ciao.

      Elimina
    2. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

      Elimina
    3. Prima che arrivino altri commenti, da chiunque, CHIARISCO il contenuto del mio post.
      Ho commentato una canzone semplicemente dicendo che è stata sgombrata l'ipocrisia che voleva tutti fragili e smemorati nei propri cedimenti/tradimenti e l'ho fatto giocandoci un po',
      Non ho difeso il tradimento, né ho preso per provocazione ciò che mi è stato scritto semplicemente perché io non mi chiamo Elisa né Renga.
      Disapprovo il tradimento e l'ho scritto, ma almeno questi 2 della canzone non si nascondono dietro a false illusioni e/o promesse, fanno quello che devono fare e arrivederci e grazie.
      Non ho assolutamente detto che sia giusto, ma mi sia concesso di dire che non è ipocrita. Dopodiché ognuno fa i conti con la propria coscienza (ammesso che uno l'abbia).
      E' sotto gli occhi di tutti che queste situazioni esistono e vale per gli uomini come per le donne (quel che non ho scritto a Silvi ad es. è di ricordarle quelle donne che fuggono con altri uomini abbandonando pure i propri figli che mi sembra molto peggio delle categorie di uomini che lei ha citato).
      Ribadisco che ognuno fa i conti con se stesso e mi par di capire che c'è un sacco di gente che è votata al PERDONO, parola che io non digerisco così facilmente, quindi da ciò si può dedurre come la penso io sull'argomento.

      Spero di aver sgombrato dalle testoline di chi ha commentato (o di chi vorrebbe commentare) l'idea che io sia una sostenitrice delle corna.

      PS: le provocazioni sono quelle che intaccano la mia sfera privata, quelle che hanno il potere di farmi del male o di farmi accendere. Chi commenta nel mio blog con l'intento di provocare sperando di scalfirmi è completamente fuori strada. Non ho mai accettato caramelle dagli sconosciuti e quindi non accetto nemmeno le provocazioni dagli sconosciuti .... SONO SOLO PAROLE e la mia vita (grazie al cielo) non è fatta di chiacchiere. Non ho bisogno di provocatori che sbatacchiano su di una tastiera, preferisco chi la usa con più senso.

      Accetto i commenti come momento di confronto, se invece lo scopo è provocarmi così per trastullo o per cattiveria gratuita, beh allora state perdendo tempo tutti quanti, perché i miei sonni sono tranquilli e sereni (non so i vostri), quindi è meglio che vi continuate a provocare tra di voi nei vostri blog.
      L'argomento si chiude qui senza bisogno di ulteriori inutili parole.
      Cordialità.

      Elimina
    4. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

      Elimina
    5. Caspita, finalmente ho capito chi sei !! Sei il Mago Otelma (parlando di sé non dice IO, ma NOI).
      Onorata di essere degna della tua attenzione, anche se ritengo tu ti stia un tantino sopravalutando.
      Il prossimo passo quale sarà ? Vuoi che pubblichi qualcosa scritto di pugno per fare un'analisi calligrafica o sai già tutto di me e non occorre?
      Aspetta .. mi devo mettere la monetina nell'orecchio o già il solo fatto di essere degna dei tuoi scritti è per me un COLPO DI FORTUNA incredibile?
      https://www.youtube.com/watch?v=MEkQuduQuzM

      PS: ma se sono così scontata e banale e prevedibile e riconoscibile ecc. ecc. tu perché stai sempre qui ? Me l'hai già detto almeno 10 volte che non ti interessano le maschiacce (e qui evito di commentare le tue frequentazioni di cosiddette VERE DONNE, forse dovresti ricontrollare meglio la tua rubrica e riassegnare meglio le stellette. Sicuro di essere circondato da donne a 5S ? A proposito di contraddizioni.......).

      Elimina
  2. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

      Elimina
  3. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se vuoi un cimelio da appendere alla parete lo puoi trovare qui:
      http://www.ebay.it/itm/Coppia-Caprioli-Corna-Trofeo-Caccia-Capriolo-Cimelio-Imbalsamato-Chasse-Caza-/350957876224

      Ha tutto ciò che preferisci: ha le CORNA, non si contraddice, ti darà sempre ragione e non ti cancellerà. E se anche ti verrà di metterlo in soffitta ogni tanto, poi sai che lo ritroverai sempre là, pronto all'occorrenza.
      Se non hai i soldini per comprartelo, fatti un giro di poker: la tua abilità nel barare ti aiuterà a racimolare i quattrini.
      Io non posso aiutarti perché so solo giocare a tombola con i fagioli.

      Elimina
    2. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

      Elimina
  4. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

      Elimina
    2. E tu chi sei ? Boh ! Comunque se vuoi puoi andare a giocare a poker con quello di cui sopra anche se temo che vi verrà male dire "CALL".
      Una bella tavolata, non c'è che dire.
      Ho già esaurientemente risposto, se non trovi esauriente la risposta, perdonami, ma tutto il resto sta nella mia HOLE CARD.
      Io intanto continuo a giocare a tombola: è uscito il 61 (il cacciatore). Vuoi che spari a qualche cervo cornuto per conto tuo? Ti interessano cimeli da appendere?

      Elimina
    3. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

      Elimina
    4. Un segreto deve essere rispettato. Io sono troppo tetesca per violare un segreto o per cercare di comprenderlo: lo rispetto (e la mia vita lavorativa accanto ai proprietari di aziende mi ha insegnato ad ascoltare, a non chiedere più di tanto, a tenere la bocca chiusa quando occorre).

      Chi ha un segreto se lo tenga per sé o decida di condividerlo con chi desidera.
      Mai nella mia vita ho ricevuto una confidenza sollecitata da me, chi mi ha voluto raccontare i propri segreti lo ha fatto spontaneamente e sono qui, custoditi ben serrati.
      Ma poi perché sto qua a risponderti ? Avevamo detto STOP. Va a cercare altre corresponsabili o curiose del segreto del cervo.

      Elimina
  5. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

      Elimina
    2. Amo la raffinatezza con cui ti esprimi. E' sempre un piacere leggere le tue soavi metafore e penso anche che i passanti ne saranno deliziati.

      Elimina
    3. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

      Elimina
  6. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non mi interessa sconfiggere nessuno, io non ho mai dichiarato guerra a nessuno. Sei tu che ti fai venire le crisi di nervi se ti cancello e pontifichi sull'ingiustizia della cosa, sei tu che non riesci a stare lontano da qui.
      Io me ne stavo buona buona per i fatti miei, ma visto che per te è una guerra e desideri essere zittito, ti accontento.
      Il premio che vinco fammelo avere al fermoposta (ambisco ad un premio materiale ... so che sei restio, ma delle tue chiacchiere non me ne faccio nulla).

      Elimina
    2. Mi spiace carissima a non sono io. Mi firmo, sempre. Dovresti capire dalle statistiche.

      Elimina
    3. proMESSO!
      COME LO VUOI TU ... e poi la FINE!

      Elimina
    4. SILVI: il tuo commento "Mi spiace carissima a non sono io. Mi firmo, sempre. Dovresti capire dalle statistiche." non so dove si collochi.
      Non ti ho citata da nessuna parte.
      E per la cronaca: a me delle statistiche non me ne frega una ceppa. Non le guardo, non so nemmeno come si fa e non sono nemmeno interessata ad imparare come si fa. Ho solo il contatore a fondo pagina, ma se fa sorgere qualche dubbio, lo posso anche togliere.
      Chi vuol leggere, legga; chi non gradisce mi eviti. E' l'invito che ho rivolto all'Anonimo che ama fare la guerra (e lui non mi chiamerebbe mai carissima, di solito mi riserva un linguaggio più particolare: tra il truzzo e il bimbominchia, per non dire peggio. Lui è un raffinato del web).
      Non sei stata chiamata in causa.
      Tranquilla, mi spetterà pure un premio dopo lo scambio di commenti avuto con lui (spero non sia una macchina per fare i popcorn visto che li ama tanto), mentre tu non mi risulta mi abbia promesso premi, o pure tu ti vuoi candidare a mandarmi un premio ? Se così fosse farò un post a mo' di lista di nozze, sai com'è, non vorrei ricevere dei doppioni.
      Buona serata.

      Elimina
  7. Ma dove ho letto che hai chiesto se fossi io l'anonima? Boh, non hai cancellato per sbaglio?
    Io non volevo provocare, non tollero i veri tradimenti: mentali e fisici... lo so che son fatta male! Mi piaccio così! :) Oggi non mi pongo il problema, ma ho sofferto di gelosia...tanti, tantissimi anni fa!
    Perché Angelo ce l'ha così tanto con te? gli hai fatto del male? E' strano il suo comportamento!
    Ho l'impressione che vi conoscete realmente! Si, lo so che mi sbaglio.
    "Notte!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. "lo so che son fatta male!"
      Ma lo sai che basta solo questa affermazione per riaprire una CAUSA di BEATIFICAZIONE?
      La MADDAI PENA se lo scorda di sostenere questo suo essere STATA FATTA ... MALE.
      Lei vuole ESSERE FATTA ... come si DEVE!
      Per lei il vero tradimento è un mancato ORGASMO.

      Elimina
    2. Non so dove tu l'abbia letto, comunque l'importante è chiarirsi ed io ho chiarito.
      Sulle provocazioni ho già detto la mia: finché non vi conosco nella vita reale, dubito fortemente che riusciate a scalfirmi da dietro un monitor. Io ho bisogno di vedere le persone, di conoscere il modo in cui si muovono, come gesticolano, i movimenti facciali. Un monitor non mi dà tutto questo.
      Non chiedere a me perché Angelo ce l'ha con me, devi chiederlo a lui.
      Non gli ho fatto del male, non so nemmeno chi sia, come potrei fare del male a chi non conosco ?
      Scusa, ma mi fa un po' ridere la tua affermazione "è strano il suo comportamento": perché fuori dal mio blog Angelo invece non ha un comportamento strano ????
      Ti assicuro che non lo conosco, se lo conoscessi dovrebbe cambiare il suo Avatar perché oltre al cappuccio nero gli avrei pure fatto gli occhi neri e avrebbe una faccia gonfia così tanto.
      Diciamo che tra noi non c'è feeling. Tu sei più brava di me a gestire il rapporto con lui, io mi spazientisco. Forse è questo che non mi perdona.
      'Notte
      PS: ma almeno tu sai di dove è Angelo, da dove scrive ? Sarà che sono un po' lenta ma devo ancora capire se sta a Nord o a Sud, anzi a volte ho avuto io l'impressione che voi due vi conosceste di persona ... mi sembravate così in confidenza che pensavo vi frequentaste. Avete una forte intimità nonché complicità e questo mi ha sempre fatto credere che vi sentiste anche al di fuori del blog.

      Elimina
    3. ComFERMI la tua LIMITaTOZZA!
      Se dividi il MATERIALE dal VIRTUALE allora come puoi comprendere LO SPIRITUALE dal REALE?
      Ci sono ESSERI che si riconoscono in altri per qualCOSA o qualcUNO.
      Ma devi sapere che la VERA FINE è il non PIU' riCOR...DARE.
      Non distinguo tra oDIO e aMORE, ma da CONOSCERE e non conoscere.
      Guai a dimenticare il passato per il PASSATO.

      Elimina
    4. Cara SILVI, l'Anonimo (che altro non è che Angelo) evidentemente ti segue. Mi sa tanto che ho centrato io il bersaglio dicendo che avete una forte intimità e complicità. Ti ha anche appena fatto una dichiarazione che ha il sapore di innamoramento.
      Se son rose fioriranno (o le avete già fatte fiorire e non ce lo volete svelare ???).
      Mi piacciono le storie d'amore e mi sa tanto che costui è proprio cotto di te. Ciao. 'Notte.

      Elimina
    5. COTTO?
      Per qualche BOTTARELLA e VIA?
      Ma se SEI tu la MATRONA!

      Elimina
  8. Strano che Augusto commenta raramente, qui!! Sei...Brunilde? :) Sembrerebbe da come ti esprimi!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Brunilde chi? La valchiria tedesca ?
      Veramente mi chiamo Marilena, sono di Bologna e la mia faccia la trovi ovunque nel mio blog. Non so a chi ti riferisci.
      Penso che Augusto commenti raramente solo perché non abbiamo argomenti che ci accomunano. E' stato gentile a lasciarmi di tanto in tanto un saluto, ma come certo avrai constatato pure tu, anche io fatico a commentare da lui visto che non mastico più di tanto quel che scrive. E se devo scrivere corbellerie preferisco tacere e lasciare a voi di commentarvi. Io sono ruspante e per di più non sono competente in materia religiosa e non me la cavo nemmeno bene con la filosofia. Tutto qui.

      Elimina
    2. Io mi chiedo perché GUS continua a mantenere il collegamento con questo POSTo ed io LEGGENDO il titolo VENGO a leggerlo.
      MADDAI LENA perché non chiedi a GUS di toglierti dai preFERITI?
      Mica posso dirlo io!
      SIATE PIU' COERENTI con VOI STESSI!

      Elimina