Translate

domenica 1 dicembre 2013

Quando c'è la salute c'è tutto

Da oltre un mese avevo una tosse guadagnata sul campo in una giornata un po' convulsa.
Pillole, sciroppo e lana da affogarci dentro: nulla, se non che da tosse da contrabbasso sono passata ad un'insidiosa tosse stizzosa. Ho buttato i medicinali e me ne sono andata alle terme e, come al solito, la mia meta preferita è Abano (dico sempre che cambierò, ma alla fine vado sempre lì).
Non c'ero mai stata in questo periodo. E' pressoché deserta, molti hotel sono chiusi ed altri si accingono a chiudere. Ma fervono i preparativi per il Natale che vedrà la riapertura di molte strutture per chi vorrà concedersi una fine d'anno all'insegna del benessere. 
Walter PugniDevo dire che sono stata SFACCIATAMENTE fortunata: delle splendide giornate di sole e non c'è niente di più rilassante, energizzante, tranquillizzante che immergersi in una piscina a 37° quando fuori ci sono al massimo 15° di giorno e 6° verso sera e vedere i vapori dell'acqua bollente che salgono e si perdono nell'aria fredda circostante. Ho passato le giornate immersa in acqua, me ne uscivo con le mani bianche, le dita strizzate, peggio dei bambini che per farli uscire dall'acqua devi appellarti a tutti i santi del Paradiso. La tosse l'ho lasciata là ad Abano, ho qualche residuo, ma robetta.
Walter PugniWalter Pugni
Avevo scelto un hotel in centro ed è stato inevitabile farmi un giretto; hanno svuotato e fermato le fontane per piazzarci degli "alberi di Natale" che in realtà sono strutture in ferro a forma conica. Li trovo orribili, ma io amo l'abete classico e il mio occhio proprio non accetta questa modernizzazione che mi fa tristezza.

Lungo la zona pedonale hanno anche esposto alcune sculture in BronzOro e fusione a cera di Walter Pugni, definito dai critici di tutto il mondo "il Michelangelo del 2000". La straordinaria "SPAZIO", scultura di donna che pesa 600 Kg ed è appoggiata solo sulla punta di un piede ! A fianco, un'altra donna supina, molto suggestiva. 

Sulla parte opposta si trova la scultura "Il seme dell'uomo" e qui colpisce il fatto che l'organo maschile è stato coperto con un panno. Dicono che la copertura sia stata decisa d'accordo con lo scultore. Anche sul web si parla di questo argomento. 
Non so chi alla fin fine abbia deciso di coprire questa "eccessiva virilità", ma mi lascia un po' perplessa come scelta. In fondo tutt'attorno sono esposte sculture con natiche e seni di donna in bella mostra, e allora per coerenza dovevano coprirle tutte. Quale ragione si cela dietro questa scelta ? Spero non sia per la "disarmonia" che crea con l'atmosfera natalizia circostante, perché allora che dovremmo dire noi che a Bologna allestiamo l'albero di Natale alle spalle del Nettuno che si trova lì, tutto nudo, 365 giorni all'anno !?

A fianco vi è la scultura "Olimpic Man - Not Violence", simbolo olimpico originale, proveniente da Londra 2012, che sosta ad Abano Terme con destinazione Brasile-Rio de Janeiro per le Olimpiadi 2016.

Comunque sia sono opere molto belle ed è valsa la pena poterle ammirare così, casualmente.

Ho visto anche che nei giardinetti hanno piazzato dei posacenere a forma di sigaretta. Molto spiritosi.
Per i miei sostenitori della campagna anti-fumo, si sappia che non li ho utilizzati. Questa vacanza è stata rivelatrice. Ho capito che è sufficiente che io diventi ricca da far schifo, mi compro un villone, con annesse piscine ed idromassaggi, ci passo dentro la giornata e smetto di fumare.
E che ci vuole ?








Altre foto sono visibili qui: http://www.pictoore.com/2013/12/abano-terme/

13 commenti:

  1. Cara Marilena, questo si che è un grandioso post... La prima foto delle terme mi ha fatto pensare alle giornata che noi andiamo qui hai bagni termali, il beneficio che fanno è quasi subito lo si sente, i movimenti si fanno subito più morbidi senza alcun impedimento e dolore.
    Il resto di questo post, è che tutte le altre foto sono bellissime.
    Ciao e buona domenica cara amica.
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' vero Tomaso, appena entrati in quelle acque ci si sente già meglio. Dovevo decidermi ad andarci prima, anziché trascinare la tosse per più di un mese, ma vale per la prossima volta. Saprò che invece che andare in farmacia, devo riempire il trolley e partire. Sono tornata ieri e già vorrei ripartire!
      Buona domenica anche a te caro Tomaso. Ciao:). Marilena

      Elimina
  2. mi sa che mi ci vuole!
    Un weekend all'insegna del benessere è un toccasana :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ci vuole, ci vuole !! Io sono già pronta per ripartire. Ancora mi ricordo chi mi disse di aver fatto i bagni mentre scendeva la neve, mi dissero che era una cosa meravigliosa. Mi sa che aspetto la neve e riparto per provare anche io "il brivido emozionale". Ciao :).

      Elimina
  3. Stai attenta che la PSICHE è misteriosa: Conosco CHI si ammala per rivedere il DOTTORE.
    Della salute del corpo non so che farmene. Preferisco quella MENTALE che mi dice come superarle.
    La FELICITA' è TUTTO, ma non quella di questo MONDO.
    Io non vedo l'ORA di ritornare a CASA e uscire da questa SAUNA.

    http://www.youtube.com/watch?v=IGmQr4ouvA8

    RispondiElimina
    Risposte
    1. BISOGNA SUPERARE TUTTE LE MALA...TIE!

      Elimina
    2. Il mio medico non mi vede quasi mai perché preferisco una martellata sulle mani piuttosto che andare da lui (e non ci sono nemmeno andata per questa tosse diabolica). Mi va bene la salute mentale, ma ci vuole anche quella del corpo. Non sempre la salute mentale aiuta a superare le malattie del corpo,
      non è così scontato. La felicità è un argomento complesso e molto soggettivo; quello che fa felice me, forse è condivisibile da altri, ma magari
      per te è ridicolo.
      Anche io non sopporto la sauna, ma magari se montano un condizionatore, riesco a starci.

      Elimina
    3. Non sei TU che inconsciamente ESCOgiti incontri con il TUO AMORE con cui vorresti avere un FIGLIO.
      Il TUO AMORE E' TUO FIGLIO.
      Riconosco che DEVO stare A.T.TENTO con le PAROLE e non basta evidenziare la LORO COMPOSIZIONE.

      Non so se suonarti una BALLATA con il MIO FLAUTO o cant'ARTI un PIANTO con un LAMEnto.

      Elimina
    4. Di tutto quel che hai scritto confermo: IL MIO AMORE E' MIO FIGLIO.
      Per il resto sto abbandonando la lingua italiana, mi sto lasciando affascinare dalla matematica, forse per questo non capisco le composizioni.
      In fondo qualcuno un giorno mi rimproverò di essere un'istintiva, che nella vita bisogna essere logici e matematici. Ho preso appunti e cercherò di
      seguire quell'insegnamento. Si tratta solo di spostare l'interruttore da un emisfero del cervello all'altro e se lo sposti non ti interessano più tanto né
      canti, né ballate: solo discipline ingegneristiche (se vuoi puoi mandarmi qualche planimetria, magari meglio quelle meccaniche dove ho comunque
      un background e sono facilitata).

      Elimina
    5. Cerca di RISOlVERE l'equAZIONE:
      MIO AMORE = MIO FIGLIO.
      MIO si semplifica e rimane AMORE = FIGLIO.
      Devo continuare?

      Elimina
    6. No, per l'AMOR DI DIO, NO, GRAZIE !!

      Elimina
  4. Sono un affezionato fruitore delle terme di Chianciano e ti comprendo perfettamente... anche quest'anno trascorreremo il Capodanno immersi in acque sensoriali e massaggi in grado di rimetterti al mondo... un saluto di buona settimana!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh già dei massaggi non ne ho parlato, ma c'è bisogno di dire qualcosa ? Ciao, buona settimana anche a te :)

      Elimina